Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/atellana/public_html/Model/Core/MySql.class.php on line 42

Warning: session_start(): Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /home/atellana/public_html/Model/Core/MySql.class.php:42) in /home/atellana/public_html/Model/Core/Sessions.class.php on line 23

Warning: session_start(): Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /home/atellana/public_html/Model/Core/MySql.class.php:42) in /home/atellana/public_html/Model/Core/Sessions.class.php on line 23
Il Pan del Diavolo con Sabba & gli Incensurabili nel Venerdì dell'Atellana - Atellana Festival - Rassegna di Musiche Indipendenti - Decima Edizione 2012 - Succivo (CE)

Notizie

Il Pan del Diavolo con Sabba & gli Incensurabili nel Venerdì dell'Atellana

Sono il Pan del Diavolo il primo Headeliner dell'Atellana Festival 2012, il duo palermitano formato da Alessandro Aloisi e Gianluca Bartolo che dopo essere diventati uno dei casi discografici del 2010 con un Sono all'osso, tornano con nuovo album e nuovo tour Piombo, polvere e carbone. Un titolo che da solo  racconta in tre parole le liriche disincantate ed aspre cantate da Alessandro in cui si sente maggiormente la presenza di  una concezione di band vera e propria,, grazie alla collaborazione  di Diego Sapignoli alle percussioni e alle parti di batteria.

Apriranno il Pan del Diavolo una rivelazione tutta Campana, Sabba & gli Incensurabili che con il loro ultimo lavoro "Nessuno si senta offeso" porteranno atmosfere blues e ritmi aggressivi sul palco di Teverolaccio.

Venerdì 7 Settembre Sabba & gli Incensurabili + Il Pan del Diavolo @ Castello di Teverolaccio - Succivo (CE)

“Piombo, Polvere e Carbone” è la seconda prova che ci aspettavamo da Il Pan Del Diavolo: musica che dà vigore, ricostituente ideale per orecchie annoiate, una corsa veloce a sfidare l’aria e abbassare i finestrini mentre muori dal caldo per sentire di essere vivo. E in tempi così, logori e ingombranti, le soluzioni che restano sono solo le più semplici, e solo le più semplici saranno vincenti: e allora dammi tre parole, energia, voglia e movimento, e ci costruiremo sopra la rivoluzione. [Rockit]

12/06/2012